Non sei registrato ?
Effettua il Login
header-offpost

LE MIGLIORI SERIE TV DELLA NOSTRA VITA: COME IL LINGUAGGIO DELLE SERIE TV ENTRA NEL NOSTRO LESSICO

Richard Dean Anderson nei panni di MaCgiver in azione

La notizia  è di  metà novembre, un icona  del piccolo schermo degli anni ’80 entra  ufficialmente  nella  lingua  inglese, di fatto  cosa  è accaduto?, L’Oxford  Dictionary ha  inserito  nel suo  vocabolario  “TO MACGYVER SOMETHING”  ossia  “riparare qualcosa in modo  improvvisato  o inventivo, facendo uso  di  tutti  gli oggetti a  portata  di  mano.” Questo avviene   dopo  che  per  anni  l’espressione,  che  fa riferimento al protagonista dell’omonima serie TV, era  diventata  ormai  di  uso  comune come  sinonimo di  arrangiarsi  in situazioni di difficoltà. Ma senza  scomodare  gli eminenti  professori  di  Oxford altri telefilm hanno dato  origine  a  modi  di  dire entrati  nel linguaggio  comune. Andiamo  con ordine, da  “Lunga  Vita  e Prosperità”, esclamazione  e augurio vulcaniano  a  cui  ci aveva  abituato Mr. Spock nella serie  classica  di  Star  Trek, e che il cui uso  si  è diffuso nel tempo, non nello stesso modo ma è anche successo che   qualche  pazzo abbia studiato e  imparato la  lingua dei  Klingon,passiamo  a “L’inverno sta arrivando” della più recente serie  tratta dai racconti  di  George  R. R. Martin de “Il Trono  di  Spade”, dove  oltre ad  arrivare per  davvero la  gelida  stagione  indica l’arrivo del nemico  più terribile.

Leonard Nimoy ed il classico saluto Vulcaniano!

 

Rimanendo nel  mondo  del  “Trono di  spade”, non si  possono non spendere  due  parole  su cio  che  Ygritte pronuncia  nei  confronti di  Jon Snow, quel “You Know  Nothing, Jon Snow” che  nelle  lingue  romanze  necessita della doppia  negazione  per  rendere  il concetto,  ma  nell’originale sarebbe “Tu Conosci il Nulla, Jon Snow” come  a  profetizzare,  che  Jon da li a  poco il mondo del  nulla e  dell’oscurità lo  avrebbe  davvero  conosciuto, ma  non voglio perdermi in meandri difficili da  percorrere e  tanto meno allontanarmi dal  tema di  oggi, ma resta  un bel intercalare da  pronunciare  alla bisogna.

 

L’inverno sta arrivando Jon Snow!

Torniamo  nel profondo  degli anni  ’70, e  parliamo di  “Happy Days” e  di una  altro intercalare  diventato  famoso, quel  “WOW” o  meglio: “UAU!” insieme  a quell “HEY” italianizzato con  i pollici alzati da parte  di  Arthur  Fonzarelli, alias  “Fonzie” . La prima  volta  che  in Italia si ascoltò questa esclamazione di stupore,  risale  al  1961 , dalla traduzione del film  di  Billy Wilder, “Uno Due  Tre”, ma  è con la  figura di Fonzie che  questa esclamazione  diviene  di uso e  conoscenza  comune da li in avanti.Potremmo perderci  nelle  numerose   frasi ricorrenti  che  abbiamo  ereditato dalle  varie serie  nel tempo, come  il “NANO NANO” di  Mork  & Mindy”, per  arrivare all’esclamazione tipica di  Sheldon cooper in  “Big  Bang  Theory”,  quella  “BAZINGA”  che ha dato di  recente  il nome  ad  una  nuova specie di ape scoperta  in Brasile,

Tutto a posto Arthur?

Ma per questa  volta  mi fermo qui  ricordando  che  se  avete  combinato qualche  guaio e  volete togliervi la responsabilità, pote sempre dire che  “E’ STATA  GEMMA!”  citando un altro intercalare da “SONS  OF ANARCHY”.

 


Ti è piaciuto questo "OffPOST"?
Consiglia la lettura ai tuoi amici, usando i tasti qui sotto!

Scrivi un commento

comments.php
loop-single-notizie.php
single-notizie.php
 
chiudi Solo gli utenti registrati possono votare per i Profili.
Effettua il login per votare i tuoi Profili preferiti.