Non sei registrato ?
Effettua il Login
header-offpost

MAU Museo d’Arte Urbana: Artisti e Opere #27 #28

Opera “Campidoglius” (2001) Piazza Moncenisio – MAU Museo d’Arte Urbana – Torino

Opera “Ulanodonte” (2001) via N. Fabrizi 15 – MAU Museo d’Arte Urbana – Torino

 

ANTONIO MASCIA

Nato a Bologna il 17 gennaio 1960, vive e lavora a Torino (Italia).

Diplomato in Scultura presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, è stato allievo per la grafica di Giorgio Roggino. Docente di Discipline Plastiche presso il Primo Liceo Artistico Statale di Torino, collabora come disegnatore presso il Dipartimento di Biologia Animale dell’Università di Torino e lavora come illustratore per varie case editrici, ed è membro dell’Associazione Incisori Veneti e dell’Associazione Piemontese Arte.

Tra le principali mostre collettive che documentano l’evolversi del suo linguaggio espressivo si segnalano:

“Gravoures Italiennes Contemporaines”, Ville de Bollene, Francia nel 1992; “XXII Premio Internazionale Biella per l’Incisione” a Biella e alla “I Biennale Nazionale dell’Incisione” ad Acqui Terme, entrambe nel 1993; “Perinciso”, Cavezzo, Modena, 1993; “Women” presso l’Egizio’s Project di New York, nel settembre 2000; “I Biennale di Arte Contemporanea del Piemonte”, Villa Giulia di Verbania nel 2004; nel 2005 “3° Biennale dell’Incisione-2005” di Sant’André a San Paolo del Brasile, organizzata dall’Atelier Quattordici Grafica Upiglio 22250 di Milano, e nel 2006 “Nunacarte”, sezione arte contemporanea contenuta nella mostra “Inuit e Popoli del ghiaccio” al Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino.

Tra le mostre si segnalano le seguenti personali: “ZooTomiche” alla Galleria Franco Masoero di Torino,1998; “Meteolittici” alla galleria VSV di Torino,1996; “Matman”al Doctor Sax, Torino, 2003 e “Ciaocartoliniere” al Museo della Cartolina S.Nuvoli, Isera, Trento, 2007.

Sue opere sono esposte in permanenza al: Museo di Arte Urbana, Borgata Campidoglio, Torino, con il murales “Campidoglius“, 2003; Università di Caracas, Venezuela, con il bassorilievo in bronzo “Léon Croizat” a cura della Società Italiana di Biogeografia, 2001.

Ha ideato e realizzato su committenza il “XX° Palio” della Città di Susa (Torino) del 2006.

Nel 1991 ha realizzato per la collana di libri d’artista “Amorgòs””, della Stamperia Franco Masoero, l’edizione in 30 esemplari dal titolo “Termidoro”. Nel 1994 ha illustrato l’edizione “La stampa d’arte”. Breve guida alle principali tecniche di incisione e di stampa, di Paola Cane. Nel 1995 ha stampato l’edizione di due sue grandi lastre di rame per la galleria Art-Cité di La-Chaux-de-Fonds (CH).

Con la Galleria Franco Masoero ha esposto a fiere d’arte nazionali ed internazionali, tra cui si segnalano: Arte Fiera di Bologna (edizioni 1995, 1996, 1997, 1998 e 1999); Art Multiple di Dusseldorf (edizioni 1995 e 1996); Saga, Salon de l’estampe di Parigi (edizioni 1995, 1996 e 1997); Art Fair International di Basilea (edizioni 1997,1998 e 1999).

Edoardo Di Mauro


Ti è piaciuto questo "OffPOST"?
Consiglia la lettura ai tuoi amici, usando i tasti qui sotto!

Scrivi un commento

comments.php
loop-single-notizie.php
single-notizie.php
 
chiudi Solo gli utenti registrati possono votare per i Profili.
Effettua il login per votare i tuoi Profili preferiti.