Non sei registrato ?
Effettua il Login
header-offpost

MAU Museo d’Arte Urbana: Artisti e Opere #18 #19 #20 #21

Opiemme è uno degli esponenti della Street Art italiana maggiormente noti a livello internazionale.

Opera: “Opera dedicata agli Artigiani del Borgo” (2013) Via Locana Ang. Via Balme – MAU Museo d’Arte Urbana – Torino

Nel caso di Opiemme, definito il “Poeta della Street Art”,  la collocazione in questo sito, che egli pure pratica con eccellenti risultati, appare stretto. La sua poetica si apparenta alle ricerche dell’avanguardia novecentesca nell’ambito della “poesia visiva”

Anticipata per taluni aspetti dalla modalità in movimento del verso della poesia del Barocco secentesco, la poesia visiva viene praticata dalle avanguardie storiche, in particolare dal Futurismo, con le sue “Parole in Libertà”, per poi conoscere una nuova e larga diffusione nell’ambito della cosiddetta “Neoavanguardia”, tra gli anni Cinquanta e Settanta del Novecento, in parallelo con il progresso della tecnologia e la fase del boom economico, in cui artisti ed intellettuali rivendicano un nuovo ruolo ed un protagonismo all’interno di dinamiche sociali in rapida mutazione.

Le ricerche linguistiche ed estetiche della Poesia Visiva nascono in contesti di eclettismo culturale tendenti alla delineazione di una pratica multidisciplinare dell’arte, dove la scrittura gioca un ruolo di tramite tra l’immagine ed il pubblico.

Opiemme attualizza questa pratica, contestualizzandola all’interno della post modernità, di una fase storica “liquida”, di globalizzazione non solo finanziaria e politica, ma anche culturale dove, con la dimensione pubblica, l’arte riscopre la sua vocazione didattica ed etica.

Opera: “Achab’s Whale” (2014) – sovrapposta nel 2018 da murale dedicato a Stephen Hawking – Corso Tassoni 41 – MAU Museo d’Arte Urbana – Torino

Opera: “dedicato a Stephen Hawking” (2018) – Corso Tassoni 41 – MAU Museo d’Arte Urbana – Torino

Quello di Opiemme è uno stile dove l’immagine appare nella sua nitida essenzialità, e la scrittura funge da autentico collante linguistico, dando vita ad una concezione dell’opera come evento “totale”

Opera: “La caducità degli Intonaci” (2018) Corso Tassoni, 41 – MAU Museo d’Arte Urbana – Torino


Ti è piaciuto questo "OffPOST"?
Consiglia la lettura ai tuoi amici, usando i tasti qui sotto!

Scrivi un commento

comments.php
loop-single-notizie.php
single-notizie.php
 
chiudi Solo gli utenti registrati possono votare per i Profili.
Effettua il login per votare i tuoi Profili preferiti.