Non sei registrato ?
Effettua il Login
header-offpost

LE PILLOLE DI LELE 19 LA BALLATA DI RENZO LA STORIA DELLA PROFETICA CANZONE DI RINO GAETANO

LA STORIA DI “LA BALLATA DI RENZO” LA PROFETICA CANZONE DI RINO GAETANO

Le pillole di Lele – puntata n. 19 Quando Rino Gaetano inizia a scrivere canzoni dimostra da subito di avere una certa originalità. Tuttavia i primi lavori, anche se interessanti, rimangono nel cassetto, come “La ballata di Renzo”, in cui si racconta la storia di un giovane che, rimasto vittima di un incidente stradale, finisce per morire, dopo essere stato respinto da tre ospedali romani. Il 2 giugno 1981, alle quattro del mattino, Rino alla guida della sua Volvo si scontra con un camion, rimanendo gravemente ferito. Trasportato in ambulanza, viene respinto da ben cinque ospedali della Capitale, tre dei quali sono citati nella canzone di cui stiamo parlando. Poco dopo il cantautore cessa di vivere. Nel 2009 “La ballata di Renzo”, fino allora inedita, viene pubblicata in una raccolta di live e rarità. Sulla morte di Rino Gaetano si sono dette molte cose, anche piuttosto fantasiose: qualcuno addirittura ha ipotizzato che ci sia stata una cospirazione per eliminare un artista “scomodo al sistema”. Sicuramente rimane il fatto inquietante di un autore che ha involontariamente raccontato la propria morte parecchi anni prima che questa avvenisse. La ballata di Renzo: Quel giorno Renzo uscì, Andò lungo quella strada Quando un auto veloce lo investì Quell’uomo lo aiutò e Renzo allora partì Per un ospedale che lo curasse, Per guarir Quando renzo morì, io ero al bar Bevevo un caffè Quando Renzo morì, io ero al bar, Al bar con gli amici Quando Renzo morì, io ero al bar La strada molto lunga S’andò al san Camillo E lì non lo vollero per l’orario. La strada tutta scura S’andò al san Giovanni E li non lo accettarono per lo sciopero. Quando renzo morì, io ero al bar Bevevo un caffè Quando Renzo morì, io ero al bar, Al bar con gli amici Quando Renzo morì, io ero al bar Con l’alba, Le prime luci S’andò al Policlinico Ma lo respinsero perché mancava il vice Capo In alto, C’era il sole Si disse che Renzo era morto Ma neanche al cimitero c’era posto. Quando renzo morì, io ero al bar Bevevo un caffè Quando Renzo morì, io ero al bar, Al bar con gli amici

 


Ti è piaciuto questo "OffPOST"?
Consiglia la lettura ai tuoi amici, usando i tasti qui sotto!

Scrivi un commento

comments.php
loop-single-notizie.php
single-notizie.php
 
chiudi Solo gli utenti registrati possono votare per i Profili.
Effettua il login per votare i tuoi Profili preferiti.