Non sei registrato ?
Effettua il Login
header-offpost

LA LEGGENDA DI CERVO BIANCO: UN “PELLEROSSA” ALLA CORTE DEL DUCE!

1485517105320-Leonetti_XXX

CERVO BIANCO, IL PRESUNTO PELLEROSSA, AL CENTRO DI UN MANIPOLO DI CAMERATI INDOSSA IL COSTUME CHE OGGI E’ CONSERVATO AL MUSEO DI CRIMINOLOGIA LOMBROSO A TORINO

 

La Bora investe la città di Trieste quando Cervo Bianco ( ma il vero nome, si saprà solo successivamente, è Edgard Laplante, un meticcio di Rhode Island figlio di un muratore canadese  e di una nativa americana), sbarca insieme a due contesse austriache: Antonia Khevenhuller, di cui è diventato amante, e la madre di quest’ultima. Le ha convinte a finanziare una campagna di aiuti alle popolazioni native  del Canada a cui si spaccia di appartenere, ovviamente non esiste nessuna tribù a cui andranno i proventi delle donazioni, e vuole incontrare il Duce per convincerlo a fare donazioni. Per di più in quell’estate Mussolini ha una patata bollente tra le mani da risolvere, l’omicidio  del deputato socialista  Matteotti, e cosa c’è di meglio se non la visita di un vero capo indiano nel bel paese e farlo diventare un caso nazionale in modo da distrarre l’opinione pubblica??

I principali quotidiani infatti si scatenano per dare risalto a questa visita, aggiungiamo il carattere istrionico di Cervo Bianco che esibisce in particolari gesta, come quella di distribuire banconote da 5 e 10 lire (belle cifre  per l’epoca) quando viene accolto da folle imponenti nei suoi incontri pro raccolta aiuti ai nativi americani; la figura è di grande fascino un uomo che sta dalla parte dei deboli contro i “cattivi americani” è un colpo di  sicuro acchito. In realtà il nostro indiano è un attore che da quando ha vestito i panni del pellerossa per promuovere  il film “I PIONIERI” da quelle vesti non c’è più uscito.

20140315l

IL MANIFESTO ORIGINALE DEL FILM “I PIONIERI” DI CUI CERVO BIANCO PROMUOVEVA LE PROIEZIONI IN GIRO PER IL MONDO VESTITO DA INDIANO

 

Per diversi mesi,  l’antesignano di Vanna Marchi, viaggia  in lungo e in largo per  il paese fino al 13  dicembre quando da Torino si trasferisce a Bellinzona in Svizzera e poi a Lugano  dove viene raggiunto da un mandato di cattura internazionale dagli Stati Uniti, in Svizzera si tiene un primo processo dove dichiara: che Chief White Elkera era  il nome che aveva assunto lavorando in un circo nel ruolo dell’Indiano. Durante il processo mantiene sempre la stessa linea di difesa: “sono un artista, tutto ciò che ho detto di me era da intendersi nel quadro di una narrativa teatrale”.

 

20140315h

UNA DELLE TANTE ESIBIZIONI IN PUBBLICO DI CERVO BIANCO, LE FOTO SONO IN MOSTRA AL MUSEO LOMBROSO DI TORINO

Nel 1926 un secondo processo si tiene a Torino e viene condannato a cinque anni di reclusione di cui ne sconterà meno di tre e nel 1929 dopo la scarcerazione tornerà negli USA  dove riprende la carriera teatrale fino alla morte avvenuta nel 1944 a Phoenix. Il costume acquistato  ai magazzini Lafayette è oggi conservato con diverse foto al  museo di antropologia  criminale Cesare  Lombroso  di Torino.

Voglio aprire una piccola polemica: da alcuni anni diverse associazioni culturali si battono per la chiusura di suddetto museo in quanto lo ritengono razzista nei confronti dei meridionali a causa delle teorie lombrosiane sulla conformazione fisica che sarebbe indice di origini malavitose. Ora non trovo nel  museo tutta questa apologia delle idee  del  Lombroso, che fu per altro un pioniere della modera criminologia, pur sbagliando,   ma quando si chiede  di chiudere un museo che mi ha fatto conoscere le vicende di cui ho raccontato sopra mi viene la pelle d’oca, chiedereste la chiusura del  Colosseo perchè li venivano uccisi i primi cristiani? direi di no, spesso poi chi fa questo tipo di richieste non ha visto  il suddetto museo e a me non resta altro che invitarvi a visitarlo e a trarne le vostre conclusioni.

20140315f

ANCORA UN IMMAGINE DEL FALSO PELLEROSSA CON GRUPPO DI CAMICIE NERE.


Ti è piaciuto questo "OffPOST"?
Consiglia la lettura ai tuoi amici, usando i tasti qui sotto!

Scrivi un commento

comments.php
loop-single-notizie.php
Leggi l'OffPOST: »
single-notizie.php
 
chiudi Solo gli utenti registrati possono votare per i Profili.
Effettua il login per votare i tuoi Profili preferiti.