Non sei registrato ?
Effettua il Login
header-offpost

I Musei Reali di Torino celebrano con una mostra i 100 anni di Carol Rama

A cento anni dalla nascita di Carol Rama, i Musei Reali di Torino celebrano la pittrice torinese esponendo due nuovi capolavori recentemente entrati a far parte del patrimonio statale con Confronti 4/Carol Rama e Carlo Mollino. Due acquisizioni per la Galleria Sabauda e immagini di Bepi Ghiotti. Dal 21 febbraio al 3 giugno 2018 torna per il suo quarto appuntamento il ciclo di mostre allestite all’interno dello Spazio Confronti della Galleria Sabauda dedicato all’incontro tra opere.

Entrambi artisti controversi, amici e persino vicini di casa: Confronti 4 vede in dialogo due opere che raccontano il mondo visionario e onirico di Carol Rama e Carlo Mollino, Pittura 718, dipinto nel 1954 dalla prima, e Drago da passeggio (1964) donato dall’architetto torinese all’amica.

Fai clic qui per vedere lo slideshow.

Il Drago da passeggio, di cui oggi esistono pochissimi esemplari, con cui Mollino usava omaggiare i suoi amici più cari in occasione del Capodanno, è originario dell’India, precisamente del Punjab: caratterizzato da piccola taglia, singolare intelligenza e vago aspetto, l’animale è un perfetto compagno di ozio. Scriveva, nel suo ironico libretto di istruzioni all’uso del drago: “Il passeggio puro implica contemplazione e meditazione in sintesi, senza fini e mete predisposte […]. Ecco quindi che emerge la ragione di vita del drago da passeggio offerto come prezioso ausilio al fine di ritmare l’operazione secondo il moto coniugato del corpo e dello spirito in cogitante contemplazione”. In particolare, il drago di cui venne omaggiata la pittrice è il numero 70, quello indicato dal fotografo come “Notte in laguna”.

L’esposizione viene integrata da altri tre quadri dello stesso periodo di Pittura 718, durante il quale l’artista è affiliata alla branca torinese del MAC (Movimento Arte Concreta) e come tale produce varie opere astratte di notevole interesse, in cui spesso viene ripetuto più volte sulla tela lo stesso modulo stilistico con variazioni di colore e formali. Si tratta dell’unico periodo in cui l’artista si unisce a un gruppo di colleghi, prendendo così parte a un movimento, sostenuta dall’acuto pittore e intellettuale torinese Albino Galvano.

A questi si aggiungono due quadri realizzati da Carol Rama negli anni Ottanta, frutto della sua immaginazione visionaria nei quali la pittrice raffigura, con vivace invenzione, vari elementi figurativi e animali fantastici dipinti mirabilmente, che dialogano con l’opera cartacea di Carlo Mollino.

L’esposizione, a cura di Maria Cristina Mundici, viene completata da una serie di immagini fotografiche dell’artista Bepi Ghiotti, scattate nella casa studio dell’artista precedentemente la sua scomparsa (tra cui un’immagine che documenta la primitiva collocazione del Drago da passeggio) e da un ritratto fotografico di Carol Rama.

La visita di Confronti 4 è inclusa nel biglietto dei Musei Reali ed è visitabile fino al 3 giugno 2018.


Ti è piaciuto questo "OffPOST"?
Consiglia la lettura ai tuoi amici, usando i tasti qui sotto!

Scrivi un commento

comments.php
loop-single-notizie.php
single-notizie.php
 
chiudi Solo gli utenti registrati possono votare per i Profili.
Effettua il login per votare i tuoi Profili preferiti.